Evoluzione
e ambiti applicativi


Domotica: ambienti applicativi

La domotica nasce intorno agli anni ’70: i primi progetti proponevano di connettere alcuni impianti elementari, come l’illuminazione e l’impianto di sicurezza. Mentre all’inizio si creavano soltanto prototipi, ora la domotica viene ampiamente utilizzata: è stata aumentata l’interfacciabilità e la flessibilità, ora non vengono più gestiti soltanto gli impianti di base, ma tutta la casa viene automatizzata e centralizzata, persino per l’intrattenimento. La casa “intelligente”, non deve più essere vista come un lusso per pochi, ma deve essere di aiuto a tutti, soprattutto anziani e disabili. Al giorno d’oggi, le nostre case sono ricche di apparecchi all’avanguardia che possono comunicare tra loro, quindi, grazie a questa sempre maggiore predisposizione, l’ introduzione della domotica risulta più facilitata e con costi inferiori.

ambienti-applicativi-small585

I principali ambiti applicativi della domotica sono:

Risparmio energetico

Si possono gestire tutti gli apparecchi collegati al sistema, quindi monitorare prese elettriche e punti luce che a volte vengono dimenticati accesi, avendo così un conseguente risparmio energetico ed economico.

Il confort

Aumenta la comodità poiché si può controllare tutta la casa dal palmo della propria mano o da remoto.

La sicurezza

Perchè è possibile gestire sistemi anti-intrusione e di videosorveglianza.

Sicurezza personale

Cioè la protezione dal malfunzionamento della rete elettrica, idraulica e del gas, che viene gestita da sensori.

Automazione

Per automazione si intende la motorizzazione di tapparelle, serrande, tende solari, cancelli, montascale ecc… .

Teleriscaldamento/raffreddamento

Si intende una gestione in modo intelligente del riscaldamento. Per esempio il sistema domotico è in grado di capire se ci sono finestre aperte e in tal caso disattivare il riscaldamento.


Tutto questo da vita ad una “casa intelligente”.


LA CASA INTELLIGENTE

domotica

Domotica: la casa intelligente

La domotica dà vita così ad una “casa intelligente” permettendo all’utente di controllare la propria abitazione con elementi fisici (per esempio pulsantiere) o con interfacce grafiche (come un display touch screen). Possono essere per esempio ubicato all’ingresso della propria abitazione per dar modo di attivare degli scenari. Per scenari si intende un insieme di azioni eseguibili contemporaneamente ed attivabili semplicemente con un unico comando da pulsante a parete o da telecomando.

Per emergenze o altro chiamare:   +39 335 7762274